La Storia dell'Associazione

Foto Festa Anno 2005

 

Diciannove anni fa nella caratteristica ed affascinante valle di San Marco, tra Nebrodi e Peloritani, nasceva la sagra della capra a forno (da crabba n’furnada), che da a poco sarebbe divenuta famosa ed apprezzata in tutto il territorio limitrofo ed oltre. In una mite serata dell’estate del lontano 1993 un gruppo di ragazzi del borgo decisero di organizzare per la prima volta, quasi lanciando una sfida a se stessi, quest’evento. Con l’idea di fare qualcosa di particolare e caratteristico da abbinare alla festa dei santi patroni, si decise di riprendere un antico metodo di cottura della carne usato dalla popolazione di un tempo e cosi si iniziò subito la costruzione del primo forno in mattoni (oggi sono 4). La sagra rappresenta soprattutto un momento di coesione dell’intero paese, infatti tutti, dal più giovane al più anziano,coordinati dallo staff organizzatore dell’associazione “Uniti per la valle di San Marco”, composto da quei ragazzi che vollero la riuscita della prima manifestazione e dalle nuove leve, accomunati da grande amore per il paese, cooperano per l’ottima riuscita dell’evento.

Come accennato precedentemente la carne viene cotta nei tradizionali forni in mattoni, i quarti di carne dopo essere stati salati e aromatizzati  vengono messi a cuocere su delle tegole di terracotta all’interno del forno per circa 6-7 ore. Questa particolare modalità di cottura le conferisce un gusto unico ed una morbidezza inimitabile, insieme alla carne verranno servite delle ottime patate al forno, il pane casereccio e del buon vino locale.

Arrivati alla ventesima edizione vogliamo alzare un il tiro, perché ci sentiamo tutti soddisfatti di questo evento che ogni anno porta nella nostra piccola valle un migliaio di persone, gente che si fa anche ore di macchina per assaggiare questo prelibato piatto del posto. Persone che di questa sagra ne hanno sentito parlare bene, oppure avendo letto su internet dell’evento o perché ha visto i nostri volantini in giro. L’associazione organizzerà altre 2 serate di spettacoli precedenti alla sagra, con nomi eccellenti nell’intrattenimento da piazza. Il giovedì la serata sarà animata dalla scuola di ballo Time for Dancing dei maestri Pamela Gullo e Francesco Alberto. Venerdì ci sarà una gara canora ancora da definire nei dettagli. E in ultimo è già stata confermata la partecipazione  del gruppo Atmosfera Blu per la serata danzante del sabato.

L’associazione al fine di migliorare il servizio di viabilità all’interno del paese per raggiungere meglio la piazza, centro della festa, offrirà gratuitamente un servizio navetta di andata e ritorno per tutta la durata della manifestazione. Durante tutte le serate sarà aperto nel paese un punto di rinfresco e ristoro, dove potrete trovare da mangiare e bere.